Waldorf Italia 2017: pensieri e immagini vissuti

Come di consueto con l’inizio della primavera arriva l’atteso evento che coinvolge il mondo delle scuole Waldorf nazionali: il Waldorf Italia. Da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile 2017 a Pesaro ci siamo ritrovati per affrontare il tema del convegno “La sfida: incontro tra spirito umano e spirito del denaro al servizio dell’educazione”. 
Anche noi della redazione abbiamo lanciato una sfida: abbiamo chiesto alle persone della nostra scuola, presenti ai lavori, di raccontarci qualcosa. Un pensiero, una frase, alcune parole che possano far comprendere a chi non ha partecipato quale fosse l’atmosfera vissuta al convegno. Grazie!

“Appartengo al gruppo dei 17 genitori che hanno beneficiato del contributo messo a disposizione dalla Rete dei Genitori per partecipare al Waldorf Italia 2017 a Pesaro.
Questo dono non aveva la forma di un pacco quadrato, lucente ed infiocchettato, era un piccolo bocciolo, discreto e delicato, fatto scivolare dalle mani del donatore alle mie mani timorose. 
Dapprima ho custodito il bocciolo in borsetta, ben protetto, chiuso. Già durante i preparativi e il viaggio il bocciolo ha iniziato a ricevere calore dai genitori che si preoccupavano del tragitto e della sistemazione con cura protettiva.  Durante le conferenze e i pranzi l´ho portato con me infilato tra i capelli; sentivo di poterlo esporre con fiducia. I contenuti delle conferenze e dei gruppi di lavoro lo hanno svegliato e scaldato come la luce del sole; la convivialità, la spontaneità e il "ri-conoscersi" durante i pranzi lo hanno nutrito e rinfrescato come la pioggia primaverile.
Il bocciolo del dono è sbocciato, è un bellissimo fiore di gratitudine che mi appunto al petto. 
La gratitudine scaturita da un dono disinteressato vive in me come un sentimento linfatico che scorre dai pensieri ai piccoli gesti quotidiani, come un sentimento "lemniscato", che riflette su qualità e talenti individuali per metterli a disposizione della comunità attraverso l´incrocio dell´amore e della fratellanza. 
Uno dei messaggi del Convegno, la spiritualizzazione del denaro che fa nascere e sgorgare come da una sorgente nuove forze e risorse è fiorito e vive in me grazie a questo discreto e potentissimo dono.“
----

“Il tema del Waldorf Italia di quest´anno mi ha dato l´occasione di risvegliare il mio interesse, sopito dal ruolo di mamma, verso la visione di una nuova "economia sociale".
Ogni Comunità dovrebbe tendere ad una diversa concezione del denaro e della proprietà nel rispetto del principio di fratellanza, per riscoprire che nella condivisione senza contropartita, vi è il futuro che risveglia i cuori e che parla con il mondo spirituale.”
----

“Il Waldorf Italia è per me un’occasione speciale di approfondimento pedagogico ed umano e per questo sono grata a tutti coloro i quali rendono possibile questo incontro. Trovarsi in tanti con il comune scopo di fare crescere i propri figli in un mondo migliore crea fratellanza e vicinanza dei cuori.”
----

“Un Waldorf, questo, a conclusione di una settimana forte e ricca di emozioni, ma anche di grande senso di appartenenza alla comunità per la nostra scuola. Questo senso di appartenenza ad un cerchio più grande è ancora più forte quando si arriva al Waldorf Italia e accresce anno dopo anno. È una grande occasione di consolidare i rapporti con i genitori della propria scuola fin dal viaggio, ideale per approfondire in tranquillità la conoscenza. È una bella occasione di confronto fra realtà differenti e di arricchimento grazie alle conferenze, quest´anno volte al tema dell´incontro fra spirito umano e spirito del denaro al servizio dell´educazione. Ogni anno è tanto quello che ognuno di noi si porta a casa. Mi piace ricordare e condividere il messaggio che: "il benessere di una comunità è tanto maggiore, quanto minore è l´egoismo del singolo".


CALENDARIO

NEWSLETTER

Vuoi essere informato sulle attività inerenti alla nostra Associazione?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER