News

Il ritmo: vita e salute

Una delle fondamentali espressioni di Madre Natura la si può cogliere nel ritmo, nei suoi infiniti ritmi: dal moto di stelle, sole, luna, terra, al susseguirsi di notte e giorno e delle stagioni, collegate alla crescita delle piante con le fioriture, la maturazione dei frutti, il riposo invernale. E in ciascun organismo, che si tratti di una singola cellula, di un pesce, di un radicchio, di una quercia, di un elefante o del corpo umano, tutto pulsa, respira, fluisce, circola, cresce, assimila, espelle, dorme, si desta… vive!

Vive grazie al ritmo!

Ogni essere vive secondo i suoi ritmi. Più l’organismo vive seguendo il ritmo a lui più consono, quello naturale, più sarà in salute.

Questa legge di Madre Natura vige anche per gli esseri umani. Nei momenti di stress, dovuti ai ritmi frenetici del lavoro e di tutte le esigenze della nostra società, ci si ammala molto facilmente. Difatti, a coloro che tracollano, viene solitamente prescritto, insieme a farmaci o rimedi, di seguire una vita con un ritmo più sano e più vicina alla natura.

 Oggigiorno, infatti, ci possiamo affrancare dai ritmi della Natura: c’è chi dorme di giorno e sta sveglio di notte, chi mangia pomodori freschi a gennaio, chi sverna ai tropici… i tempi e le modalità di lavoro seguono spesso i ritmi delle macchine, i momenti a casa sono scanditi da elettrodomestici e dispositivi tecnologici, e così via.

Spesso, per definire uno stato stressante, diciamo: - Sono senza respiro! – oppure: - Mi hanno levato il respiro!-.

Perché un ritmo porti salute occorre pensare a come respiriamo: inspiriamo, piccola pausa, espiriamo, altra piccola pausa… Dunque: concentrazione, pausa, espansione, pausa.

Seguendo questo principio, noi maestre organizziamo la giornata in asilo, affinché i gesti, le attività, la cura dell’ambiente e dei bimbi siano ripetuti ritmicamente. Si formano così le buone abitudini. Con le buone abitudini si formano buona volontà, buon senso, praticità,  capacità di iniziativa, sicurezza, ottimismo, fiducia e molto altro! Tutti elementi indispensabili per divenire cittadini del mondo amati e stimati, amorevoli, rispettosi e, soprattutto, in buona salute sia fisica che psichica.

Con calma e calore la giornata in asilo fluisce tra concentrazione ed espansione. L’accoglienza, l’apertura, il girotondo, la merenda, il gioco, il riordino, l’igiene personale la fiaba, il pranzo, l’uscita dei più piccoli e di coloro che non si fermano al pomeriggio, poi ancora il gioco, il riordino e i saluti. Ogni giorno i bimbi si rilassano, si rassicurano nella sicurezza di un ritmo regolato da un sano respiro. La settimana è scandita da attività diverse: un giorno si disegna, un giorno si fa il pane, un giorno si modella la cera, un altro si pittura… e così via. Sempre nello stesso momento della giornata si ripetono momenti di concentrazione e momenti di espansione.

Ogni mese cambia il girotondo e i bimbi più grandi si ricordano di averlo vissuto l’anno prima… così anche la fiaba. Ogni stagione porta attività legate alle festività e alla natura: in autunno, per esempio, si raccolgono erbe e frutti, si rastrellano le foglie in giardino, si preparano sale alle erbe, marmellate, lanterne; durante l’Avvento si realizzano candele di cera d’api e si cucinano biscotti; in inverno si creano collane di feltro e oggetti in lana cotta; in primavera ci si dedica al giardinaggio… e tanto altro ancora!

L’anno, il mese, la settimana, il giorno sono scanditi da momenti preziosi, da esperienze che formano il bambino sia nella volontà, sia nello sviluppo fisico e neurosensoriale, sia sul piano sociale.

Ciò che viene ripetuto più volte, ritmicamente, stimolando i sensi, si imprime nel bambino, donandogli capacità e risorse che saranno preziose per tutta la vita. Curare le attività e le esperienze con un ritmo sano, quindi, determina il destino dell’individuo in divenire.

La cura di un ritmo rispettoso dei bisogni dei bambini sarà loro di beneficio sia nell’immediato, sia nel loro futuro, perché salute, serenità, ottimismo, calma e sicurezza li accompagneranno per tutta la vita.

A cura delle maestre della Scuola dell’infanzia


CALENDARIO

    Guarda il filmato