News

Il Viaggio culturale di XIII Classe

Cari lettori,

come per tutte le classi tredicesime delle scuole Wadorf anche noi abbiamo fatto il viaggio culturale di XIII classe. La particolarità di questo viaggio è che non è stato stanziale, ma quasi ogni giorno ci siamo spostati in un luogo diverso.

L’intero viaggio lo abbiamo fatto con due pulmini della scuola, accompagnati dal Prof. Sabino Pavone e dalla Prof.ssa Karen Chapman. 

 

Siamo partiti il 23 ottobre 2017 dalla scuola e ci siamo diretti verso il confine italo-francese, la prima tappa è stata Nizza; una sosta molto breve, perché alla mattina del giorno dopo siamo dovuti partire subito, ma si è rivelata una città piena di vita e il tramonto che ci ha regalato ci ha lasciato senza fiato.

La seconda tappa è stata Avignone, una città molto interessante dal punto di vista storico, perché per un periodo ha ospitato la sede papale.

La terza tappa del nostro viaggio è stata Carcassonne, la cosa che ci è rimasta impressa è la parte medioevale, che si trova in cima a una collina, al cui interno si  erge un bellissimo castello.

La quarta tappa è stata St. Lizier, dove si trovano le spettacolari grotte rupestri di Niaux, tornando al nostro alloggio abbiamo visitato il Parco Nazionale dei Pirenei, che si presentava completamente  tinto di colori autunnali, regalandoci delle sensazioni bellissime. 

Il giorno dopo ci aspettava la quinta tappa, la più lunga, durante la quale ci siamo fermati nella vivacissima  Barcellona, capoluogo della Catalogna; ci siamo ambientati immediatamente tra i colori e i sapori di questa città, assaggiando più piatti tipici possibili.

Durante la visita della città ci siamo focalizzati sulle opere di Gaudì andando a visitare il Park Güell, la Sagrada Familia,  le case di Battlò e casa Milà.

Abbiamo visitato la città durante un momento molto particolare per la Catalogna, perché erano i giorni successivi al referendum per l’indipendenza dalla Spagna e ci aspettavamo molte proteste contro le decisioni di Madrid, che riteneva  l’esito della consultazione inconciliabile con la costituzione, come sottolineavano i media, invece abbiamo trovato la città tranquilla. Questa situazione ha giocato a nostro favore, perché ci ha permesso di muoverci autonomamente e senza preoccupazioni in tutta la città.

Il 31 Ottobre siamo partiti, lasciandoci purtroppo Barcellona alle spalle e promettendoci di tornare.

La sesta tappa è stata la Camargue, dove abbiamo avuto la fortuna di fare una rilassante passeggiata a cavallo osservando il tipico panorama, con le sue distese di acqua e sabbia, così bello perché ancora selvaggio. Il giorno dopo abbiamo visitato Saintes Maries de la Mer.

La settima tappa è stata Sanremo, dove abbiamo trascorso una bellissima ultima serata insieme mangiando una buona pizza e passeggiando.

Il mattino dopo siamo dovuti partire a malincuore: abbiamo avuto l’occasione di visitare tre bellissimi paesi europei e allo stesso tempo di conoscerci sempre meglio.

Nonostante ci siano state delle incomprensioni, abbiamo sempre risolto tutto.

Alla fine, anche se l’esperienza è stata bellissima, tutti noi sentivamo il bisogno di tornare a casa.

 

Emanuele Tesolin e Giorgia Maset

CALENDARIO

NEWSLETTER

Vuoi essere informato sulle attività inerenti alla nostra Associazione?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER