Finalmente una festa di primavera al sole!

Quest’anno il cielo ci ha regalato una bellissima giornata soleggiata. Una di quelle giornate dove il cielo è azzurro, quell’azzurro dei disegni dei bambini e qua e la´ sfumature di bianco di qualche nuvoletta di passaggio… allora i ricordi vanno lontani e ti rivedi sdraiato sull’erba con le braccia incrociate sotto la nuca a goderti il cielo, a fantasticare sulle forme delle nuvole annusando il profumo dell’erba e qualche ventata di gelsomino. Ascolti il vociare delle persone occupate nei laboratori, le urla felici dei bambini, il cinguettare degli uccellini, la campana degna di una reina* che suona annunciando l’inizio degli spettacoli, gli abbracci, i saluti, i passi veloci calpestando i sassi dei vialetti… tutto si anima!

È proprio così questa festa ha un’anima e si percepisce solo vivendola. Lasciandoci trasportare da quello che sono le iniziative proposte, veniamo accolti da una forma di delicatezza, un’apertura d’animo che solo chi sa cogliere “quello che non si vede” può percepire.

Lavoriamo tutti insieme per lo stesso ideale con dovizia di sentimento e tutto come per “magia” avviene.

Attorno a noi si respira armonia e quella che fino a qualche giorno prima era una moltitudine di sfumature di verde ora è diventata una tavolozza di colori: magliette variopinte, giochi campestri, morbide giostrine, fili di perle di ogni tipo e genere, saponi profumanti, quaderni variopinti, libri di ogni forma e fattura, legni, legnetti e martelli, vasetti pieni di terra dove seminare dei piccoli tesorini - i semi, morbide bambole, gnomi birichini… c’è di tutto un po’ ma tutto disposto con ordine ed equilibrio.

Siamo noi!

È la nostra festa e rappresenta tutte le nostre diversità, tutte insieme nello stesso giorno a suggellare la nostra appartenenza. Un grazie allora a tutti, ma proprio a tutti, a chi ha potuto prestare il proprio talento ma anche a chi ha passeggiato, a chi ci ha sfamato e a chi ci ha accolto e curato.
Ti aspettiamo il prossimo anno! 


*nome valdostano dato alle “regine”, le mucche adornate a festa per la transumanza.

CALENDARIO

NEWSLETTER

Vuoi essere informato sulle attività inerenti alla nostra Associazione?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER